L’analisi della congruenza (analisi orizzontale) nella solidità patrimoniale (riassunto)

Lo studio della solidità patrimoniale è volto ad investigare il rischio finanziario di medio-lungo termine, ossia il rischio che nel medio-lungo termine la struttura finanziaria dell’impresa non sia sostenibile e quindi l’impresa finisca in uno stato di insolvenza.

Essere in incaglio finanziario, ovvero non avere modo di soddisfare le passività in essere, porta l’impresa ad essere insolvente, e questo è il presupposto oggettivo del fallimento.

L’analisi della solidità patrimoniale si divide in: analisi della struttura patrimoniale (analisi verticale dello stato patrimoniale) ed analisi di congruenza (analisi orizzontale dello Stato patrimoniale).

L’analisi di congruenza è volta ad un’analisi di tipo orizzontale, ovvero confronta aggregati dell’attivo con quelli del passivo patrimoniale.

Molti indici che si riferiscono a questo tipo di analisi sono analisi di copertura, ovvero sono indici che pongono al denominatore la voce che vogliamo vedere quanto sia “coperta”, ed al numeratore la voce che invece dovrebbe “coprire” in tutto o in parte il denominatore.

Dunque troviamo, la copertura del fisso (N/F), la copertura del magazzino e la copertura degli oneri finanziari. Altri indici di questa analisi sono l’incidenza degli Of sul fatturto, oppure il rapporto PFN/EBITDA.