Il ROS, la leva operativa e il turnover nell’analisi dell’efficienza e della produttività

 

Il ROIc, ovvero la redditività operativa caratteristica è il risultante del prodotto fra due fattori: il ROS ed il Turnover. Entrambi i fattori si prestano ad ulteriori analisi.

Cos’è il ROS e perché è importante nello studio dell’efficienza?

Infatti il ROS (Return on sales) indica l’efficienza operativa ed è il rapporto tra ROC/V (Risultato operativo caratteristico / Ricavi netti) ed esprime la capacità remunerativa del flusso dei ricavi tipici dell’impresa, ovvero indica la percentuale di vendite che si trasforma in reddito operativo caratteristico (per ogni euro di ricavi quanti centesimi si trasformano in reddito operativo caratteristico). Sul ROS è possibile svolgere un’analisi dell’efficienza, ovvero un’analisi volta ad approfondire la variazione del ROS attraverso un esame dell’incidenza delle singole voci di costo sul PIL o sui ricavi di vendita, utilizzando un CE riclassificato.

In questo modo diventa possibile vedere l’incidenza dei consumi di materia o del costo del lavoro oppure dei consumi di servizi.

L’importanza della leva operativa nell’efficienza della produttività

Uno strumento importante è la leva operativa che misura la sensibilità del risultato operativo ad una variazione dei ricavi.

La leva operativa (o operating leverage) è un indicatore di struttura della gestione operativa di un’impresa, dato dal rapporto fra il reddito e il valore della produzione, con riferimento a uno specifico investimento o a un insieme di attività. In particolare il grado di leva operativa indica la sensibilità del reddito alla variazione dei ricavi.

(Variazione Reddito operativo / Reddito operativo)

LevOp =   ___________________________________________

( Variazione vendite) / ( vendite)

La leva operativa è data dal rapporto fra il margine di contribuzione ed il ROC (ricordiamo che il margine di contribuzione è la differenza tra ricavi e costi variabili caratteristici). Tuttavia spesso il margine di contribuzione non si può calcolare dai bilanci perché non si distinguono i costi fissi dai costi variabili; per questo motivo si ricorre al grado di leva operativa che esprime in quanto varia il ris economico operativo caratteristico rispetto ad una variazione delle vendite, ovvero misura l’elasticità del ris operativo caratteristico rispetto alle vendite.

Cos’è il turnover e l’efficienza della produttività

Sul turnover invece è possibile svolgere un’analisi di produttività, in quanto il turnover indica la produttività, ovvero lo sfruttamento del capitale ed è il rapporto tra V/K’ ed indica la rotazione del capitale investito nella gestione caratteristica.

Un indice importante di questa analisi è il turnover del circolante, dato dal rapporto fra le vendite ed il circolante medio, ed esprime la veclocità di rigiro del capitale circolante, ovvero misura quante volte nel periodo amministrativo il capitale circolante è tornato in forma liquida attraverso le vendite.