Il principio di inderogabilità delle norme laboristiche

Importante è il principio della inderogabilità delle norme laboristiche, per cui le norme che riguardano il lavoro subordinato non sono liberamente derogabili dall’autonomia individuale, ovvero dal contratto individuale di lavoro, e quindi dalle parti.
Sono derogabili solo, negli spazi definiti dalle norme, in senso migliorativo per il lavoratore, ma non peggiorativo.
Quindi la disciplina del rapporto non può essere imposta liberamente dalle parti ma piuttosto deve rispettare la legge ed i canoni imposti dal contratto collettivo.

Su questa regola vi sono poi delle eccezioni dove esistono situazioni e casi in cui il contratto collettivo dove la legge può derogare il contratto collettivo o viceversa, ma sono delle eccezioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *