Che cos’è la leva operativa ed a cosa serve: spiegazione breve

La leva operativa misura la sensibilità del risultato operativo ad una variazione dei ricavi, ed è usata nell’analisi dell’efficienza nella determinazione del ROIc.

Vediamo a questo punto di dare una definizione di leva operativa:

La leva operativa esprime la variazione percentuale del reddito operativo a seguito di una certa variazione delle vendite a patto che non ci sia una variazione nella struttura dei costi. La leva operativa è alta tanto più la struttura dei costi aziendali presenta dei costi fissi elevati e di conseguenza è tanto maggiore la sensibilità del risultato operativo ad una variazione dei ricavi.

  • Variazione percentuale del reddito operativo rispetto a una variazione delle vendite = leva operativa
  • Leva operativa (aumenta) se costi fissi elevati.
  • Leva operativa (diminuisce) se i costi fissi sono bassi.

Avere numerosi costi fissi comporta una struttura più rigida e quindi più rischiosa in quanto se non si raggiunge il punto di pareggio, la perdita sarà molto grande. D’altro canto, con una struttura rigida, una volta superato il punto di pareggio, un piccolo aumento delle vendite si concretizza in un grande ricavo.

La leva operativa è data dal rapporto fra Margine di contribuzione caratteristico e Risultato operativo caratteristico.

Se la struttura è elastica e quindi ci sono molti costi variabili, il discorso è esattamente opposto: spesso il margine di contribuzione non si può calcolare dai bilanci perché non si distinguono i costi fissi dai costi variabili, per questo motivo si ricorre al grado di leva operativa che esprime di quanto varia il risultato economico operativo caratteristico rispetto ad una variazione delle vendite,ovvero misura l’elasticità del risultato operativo caratteristico rispetto alle vendite.

Il GLO (grado di leva operativa) è dato dal rapporto fra (ROCt + 1 – ROCt)/(Roct/Vt + 1 – Vt)/Vt.

Tanto maggiore è questo indice, tanto maggiore è l’incidenza dei costi fissi rispetto ai costi variabili e quindi tanto maggiore è il rischio operativo. Talvolta questo risultato è molto volatile in quanto è facilmente influenzabile da valori che sono del tutto temporanei, ma che incidono in maniera significativa sulla determinazione del GLO. Per questo spesso è più utile confrontare la leva operativa di un’impresa con altre concorrenti su un arco temporale di 3/5 anni, piuttosto che studiare la variazione di anno in anno di una singola impresa.

Effetto di leva operativa = Margine di contribuzione / Risultato aziendale

La leva operativa è anch’essa un concetto molto collegato al roi e se vogliamo procedere al ruolo e alla redditività della gestione caratteristica dobbiamo partire sempre dalla leva operativa.

Si tratta quindi brevemente di un indice di rischiosità della struttura aziendale; ogni azienda ha una propria struttura di costi: ricavi, costi variabili, costi fissi e risultato aziendale; la leva operativa aiuta a comprendere di quanto impattano le variazioni del fatturato sull’utile aziendale.

Possono aiutarti a capire come funziona la leva operativa i seguenti video: